Banco bpm
Credito Condominio Energy Efficiency Milano

Credito Condominio Energy Efficiency Milano

IL FINANZIAMENTO IN ACCORDO CON IL COMUNE DI MILANO.

Credito Condominio Energy Efficiency Milano

Il finanziamento realizzato in accordo con il Comune di Milano (Bando BE2 2018) per agevolare gli interventi di riqualificazione energetica sui condomini della città.

I VANTAGGI

COSTI FINANZIATI FINO AL 100%

Al netto del contributo erogato.

DURATA FINO A 10 ANNI

Dilazioni la spesa in linea con i benefici fiscali riconosciuti.

CONDIZIONI ECONOMICHE CONVENIENTI

Sia per gli interventi che nelle future bollette.

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO

Il Comune di Milano prevede un contributo a fondo perduto per i condomini che effettuano lavori di efficientamento energetico. Al condominio che non ha accesso o non richiede il contributo previsto, Banco BPM dedica “Credito Condominio Energy Efficiency Italia”.

OBIETTIVI
RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE
RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE
RIVALUTAZIONE DELL’IMMOBILE
DEDICATO A
CONDOMINI COINVOLTI NEL BANDO BE2 2018

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

SERVIZI DIGITALI

PER GESTIRE ONLINE LE OPERAZIONI BANCARIE.

YouBusiness Web

Il portale pensato per gestire online le operazioni bancarie della tua azienda, risparmiando tempo e denaro.

Finanziamenti Condomini

IL FINANZIAMENTO PER RISPARMIARE SULLA BOLLETTA

Credito Condominio Energy Efficiency Italia

Oltre a essere un gesto di attenzione nei confronti dell’ambiente, è un investimento sicuro e conveniente, perché consente un duraturo risparmio in bolletta e la fruizione delle agevolazioni fiscali previste dalla legge per mitigare il costo dei lavori.

TRASPARENZA

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Proposta attualmente riservata agli interventi su Condomìni situati nel Comune di Milano che usufruiscono del contributo pubblico per la riqualificazione energetica degli edifici (Bando BE2 2018). In filiale sono disponibili gratuitamente su richiesta della clientela il modulo “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” (S.E.C.C.I.) e la copia del testo contrattuale.