Glossario

Mutui
Investimenti e trading
Conti e carte
Tecnologia
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Z

Distanze nelle costruzioni

Le distanze nelle costruzioni sono le distanze minime stabilite dalla legge per la costruzione di edifici, da rispettare (salvo determinate eccezioni) per salvaguardare la salute e la sicurezza delle persone. La violazione delle norme ad esse relative comporta il risarcimento del danno causato e l’arretramento degli edifici costruiti in violazione, anche mediante abbattimento parziale o totale degli stessi. In particolare, l’articolo 873 del Codice Civile italiano stabilisce che la distanza minima tra una costruzione e l’altra deve essere di tre metri. I regolamenti locali possono stabilire distanze maggiori.

Potrebbero interessarti anche

Gestione delle spese familiari: ecco come monitorare entrate e uscite

Quanti di noi hanno un’idea, anche vaga, di quanto spendiamo ogni mese per affitto, cibo e beni di varia natura? Che si faccia parte di una famiglia numerosa o che si viva da soli, la gestione e il monitoraggio delle spese è un tema di fondamentale importanza.