Glossario

Investimenti e trading
Diritto Societario e Commerciale
Conti e carte
Tecnologia
Economia
Governance
Mutui
Prestiti

Flash crash

Si intende un rapido crollo delle borse che si deprezzano di molti punti percentuali nel giro di pochi minuti. I flash crash sono quasi sempre causati da ordini di vendita erroneamente gonfiati dagli operatori (detti fat finger), a loro volta amplificati dall’automatico scattare degli stop loss. Il più clamoroso flash crash della storia si registrò il 6 maggio 2010, quando nel giro di dieci minuti il Dow Jones arrivò a perdere oltre il 9%, mentre un titolo come Procter&Gamble registrò una spaventosa e irragionevole flessione del 31% salvo poi riprendersi. Malgrado un’approfondita indagine condotta dalla SEC, non è stato possibile determinare che cosa avesse causato il crollo. Il più recente caso di flash crash è avvenuto sul mercato FOREX alla sterlina inglese il 7 ottobre 2016, quando in 110 secondi si deprezzò del 6% nei confronti del dollaro.