Glossario

Mutui
Investimenti e trading
Conti e carte
Tecnologia
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Z

Imposta sostitutiva

L’imposta sostitutiva è un tributo che viene pagato al posto di una o più imposte diverse. Quando si stipula un mutuo per l’acquisto di un immobile, l’imposta sostitutiva va a sostituire l’imposta ipotecaria, di registro, di bollo e catastale, e si calcola applicando all’importo finanziato (indipendentemente dal valore dell’immobile) un’aliquota dello 0,25% per l’acquisto della prima casa oppure del 2 per cento per l’acquisto, la ristrutturazione o la costruzione. Per i finanziamenti a medio e lungo termine (dai 18 mesi in su), solo se contratti in Italia e con un ente di finanziamento (banca o finanziaria), l’imposta sostitutiva prende il posto dell’imposta di bollo e di registro.

Potrebbero interessarti anche

Gestione delle spese familiari: ecco come monitorare entrate e uscite

Quanti di noi hanno un’idea, anche vaga, di quanto spendiamo ogni mese per affitto, cibo e beni di varia natura? Che si faccia parte di una famiglia numerosa o che si viva da soli, la gestione e il monitoraggio delle spese è un tema di fondamentale importanza.