Pagare con pagoPA: come funziona e perché utilizzarlo

PagoPA è un sistema realizzato per standardizzare i pagamenti elettronici verso la Pubblica Amministrazione rendendoli più semplici, sicuri e trasparenti.

L’obiettivo è quello di permettere al cittadino di scegliere, all’interno di un mercato sempre più competitivo, metodi di pagamento digitale in linea con le più recenti evoluzioni tecnologiche; contestualmente consentire alla Pubblica Amministrazione una gestione centralizzata dei pagamenti con un significativo risparmio nei costi di gestione e più efficienti politiche di spesa.

Scopri tutti i conti

Cosa pagare con pagoPA

PagoPA offre la possibilità di pagare tributi, tasse, utenze, rette, quote associative, bolli (compreso quello auto/moto) e qualsiasi altro tipo di pagamento verso le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali, ma anche verso altri soggetti come le aziende a partecipazione pubblica (es. Consorzi, ex municipalizzate, ecc.), scuole, Università e ASL.

Il circuito CBILL cos’è

Banco BPM consente di effettuare i pagamenti pagoPA tramite il servizio  CBILL messo a disposizione dal Consorzio CBI (Customer to Business Interaction) a tutti gli istituti di credito associati. Tramite CBILL è inoltre possibile pagare e prenotare bollette emesse anche da aziende private al di fuori della Pubblica Amministrazione.

Come posso pagare PagoPA

I pagamenti pagoPA possono avvenire direttamente dal sito dell’Ente (anche tramite App dedicate, vedi IO) oppure dai diversi canali messi a disposizione dalle Banche e dai soggetti abilitati.

Banco BPM consente di processare pagamenti pagoPA (utilizzando il circuito CBILL) attraverso tutti i propri canali: da quelli più tradizionali come lo sportello, a quelli telematici come i servizi internet banking e relative App.

Con pochi, guidati passaggi, si può effettuare il pagamento del bollettino pagoPA in totale comodità, senza code e tempi di attesa. Tramite le App, inoltre, tale operazione è ancora più veloce e immediata grazie al  pagamento tramite QR code: basta inquadrare infatti con la fotocamera dello smartphone il Qr Code presente sul bollettino per caricare automaticamente tutti i dati e completare il pagamento con due soli “click”.

Vantaggi nell’utilizzo di pagoPA

Il sistema pagoPA offre al soggetto pagatore i seguenti vantaggi:

  • la certezza del debito dovuto con relativa puntuale verifica tramite accesso in tempo reale all’archivio dell’Ente creditore;
  • un unico format comune a tutte le tipologie di avviso cartaceo (bollettino);
  • la disponibilità di una multicanalità integrata a livello nazionale con piena trasparenza delle commissioni applicate per singolo pagamento;
  • la possibilità, per talune tipologie di pagamenti, di usufruire di un servizio di avvisatura digitale sui canali prescelti (es. tramite App, SMS o mail).

PagoPA, quadro normativo

Dal 1° marzo 2021 tutte le Pubbliche Amministrazioni (PA) e gli altri soggetti indicati all’articolo 2 del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) di cui al D.Lgs. n. 82/2005, devono aderire al sistema pagoPA.

 

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Le condizioni economiche del servizio CBILL sono consultabili nel “Cartello Informativo su operazioni di pagamento occasionali non rientranti in un contratto quadro regolate in conto corrente” e nel “Cartello Informativo su operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro regolate in contanti” disponibili alla sezione Trasparenza del sito bancobpm.it e presso le filiali Banco BPM.

Banco bpm
Scopri tutti i conti