Salvadanaio Digitale: Come Funziona e Perché Utilizzarlo

Che si abbia un’indole più da cicala o da formica, mettere da parte qualche risparmio non è sempre facile, specialmente per le nuove generazioni.

Se una volta c’era il famigerato salvadanaio fisico, oggi abbiamo a nostra disposizione diversi strumenti online dedicati al microrisparmio che ci permettono di accantonare piccole somme senza troppi sacrifici e senza stravolgere le nostre abitudini di consumo.

Vediamo nel dettaglio in cosa consiste il salvadanaio digitale, come funziona e come scegliere la modalità di risparmio più adatta alle nostre esigenze.

Scopri tutti i conti

Salvadanaio digitale: cos'è

Il salvadanaio digitale è un servizio digitale che permette di mettere da parte piccole somme di denaro che si può utilizzare sia per raggiungere obiettivi specifici come, ad esempio, l’acquisto di un oggetto desiderato, sia per il semplice gusto di risparmiare.

Contrariamente a quanto si possa pensare non si tratta né di un fondo di investimento né di uno strumento di trading, bensì di un metodo di accantonamento virtuale che consente di accumulare importi variabili ed “etichettarli” a nostro piacere, mantenendoli sempre a disposizione.

Esistono diverse app e servizi online che offrono la possibilità di creare dei piani di risparmio su misura, ma attivare un salvadanaio digitale con la propria banca è sicuramente la scelta più facile e sicura poiché permette di collegarlo direttamente al proprio conto corrente e mantenere la propria situazione economica sempre sotto controllo.

Come funziona il salvadanaio digitale

Esistono diverse tipologie di salvadanaio online, quasi tutte caratterizzate da un approccio molto libero per rispondere meglio alle esigenze del singolo utente: una volta collegato il salvadanaio al conto corrente è infatti possibile personalizzarne le funzioni e decidere come accantonare il proprio denaro, con che frequenza e per quali obiettivi.

Ad esempio, è possibile scegliere di accantonare un importo fisso su ogni singola entrata, indipendentemente dalla sua entità: in questo modo, ogni volta che si riceve lo stipendio, un bonifico o si effettua un versamento, una piccola somma di denaro viene inserita automaticamente nel salvadanaio.

Chi, invece, ama fare acquisti online con la carta di credito e utilizza spesso le app per fare shopping con lo smartphone può scegliere di arrotondare all’euro ogni pagamento: pur trattandosi di pochi centesimi alla volta, moltiplicati per il numero di transazioni effettuate in un anno possono raggiungere un importo considerevole.

In alternativa, chi non ha il gene del risparmio nel proprio DNA può optare per un sistema di accantonamento per obiettivi: se, ad esempio, si desidera fare un piccolo viaggio o togliersi lo sfizio di una cena stellata, basta inserire l’importo e il termine entro il quale lo si vuole raggiungere, e lasciare che il salvadanaio digitale elabori un piano su misura.

Come risparmiare con i salvadanai digitali

Come abbiamo visto, ciò che rende i salvadanai digitali degli strumenti efficaci è la loro flessibilità di configurazione, ecco perché, per trovare il modo migliore per accumulare, è importante conoscere le proprie abitudini di consumo.

Prendersi qualche minuto per verificare saldo e movimenti del conto corrente e, soprattutto, dare un’occhiata alle uscite è un ottimo punto di partenza: scoprire, ad esempio, quali sono le categorie di beni o servizi che incidono maggiormente sul bilancio familiare può essere uno stimolo per accantonare una percentuale di denaro in relazione a spese specifiche.

Inoltre, per sfruttare al meglio il proprio salvadanaio digitale è bene tenere a mente che non conta la quantità, ma la costanza: meglio, dunque, mettere da parte piccole somme con più frequenza e in modo automatico, così da mantenere intatto il nostro stile di vita e, al contempo, accumulare un tesoretto con il minimo sforzo.

 

 

Messaggio pubblicitario a finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali si rinvia ai fogli informativi e/o alla documentazione contrattuale disponibili sul sito www.bancobpm.it e presso le filiali della Banca. Per l’emissione della carta di debito e della carta di credito la Banca si riserva la valutazione dei requisiti necessari alla concessione e dei massimali di spesa da assegnare alla stessa.

Banco bpm
Scopri tutti i conti