“Lascia un Segno” insieme a Banco BPM e AIRC nella lotta contro il cancro

Dal 2019,  Fondazione AIRC e Banco BPM collaborano fianco a fianco in un progetto di respiro quinquennale, che ha dato nuova vita alla raccolta fondi rivolta alla ricerca scientifica e alla divulgazione delle corrette indicazioni su prevenzione, diagnosi e cura contro il cancro.

A usufruire delle iniziative a scopo benefico pianificate saranno proprio le comunità locali, che potranno fare affidamento sugli avanzamenti della ricerca contro il cancro e sul supporto verso il lavoro dei ricercatori nel settore.

“Lascia un segno”: la campagna di raccolta fondi per la ricerca oncologica

Mentre da un lato la Fondazione divulgherà le attività sul territorio con i suoi 17 Comitati Regionali, 4 milioni e mezzo di sostenitori e 20.000 volontari, Banco BPM si occuperà di valorizzare i fondi donati di privati e aziende e il 5 per mille dei contribuenti.

In particolare, dal mese di Novembre 2020, in occasione dei Giorni della Ricerca, l’impegno si concentra in una serie di iniziative di divulgazione, comunicazione e raccolta fondi  con il coinvolgimento attivo dei dipendenti, clienti e collaboratori a sostegno della ricerca oncologica con la campagna ‘Lascia un segno’.

Come per l’appuntamento avvenuto lo scorso Maggio 2020 con le Azalee per la Festa della Mamma, con la campagna “Lascia un segno” è possibile dal 2 Novembre 2020 regalarsi e regalare i Cioccolatini della Ricerca a fronte di una donazione in tutte le nostre filiali, per sostenere il lavoro dei ricercatori scientifici. La distribuzione dei cioccolatini è prevista in contemporanea in circa 1.740 filiali Banco BPM su tutto il territorio e online tramite la piattaforma Amazon.

La professoressa Elisabetta Dejana, ricercatrice di AIRC da anni in prima linea nella ricerca oncologica e “testimonial” d’eccezione nella campagna istituzionale di Banco BPM, ha voluto rivolgere un suo videomessaggio come ringraziamento a tutti i colleghi per la divulgazione dell’iniziativa I cioccolatini della ricerca e l’impegno profuso nel sostenere la partnership con AIRC.

Il giorno 7 dicembre 2020 la professoressa, dalle mani del Sindaco di Milano, ha ricevuto l’Ambrogino d’Oro, un riconoscimento che da sempre ha un importante valore per la città di Milano e non solo, e che quest’anno ha voluto premiare in modo particolare il ruolo della medicina e della ricerca per la nostra salute.

La campagna di raccolta fondi in numeri: i risultati attuali

I dati, aggiornati alla terza settimana di Novembre 2020, riportano la distribuzione di circa 26.000 confezioni di cioccolatini, pari a circa il 50% del quantitativo disponibile, con donazioni che hanno permesso finora di raccogliere circa 280.000 euro da destinare alla Ricerca.

Un risultato ancor più significativo in considerazione del fatto che questo dato parziale è comparabile a quello ottenuto da Amazon che, a differenza delle nostre filiali, ha potuto raccogliere donazioni 24h/24h, senza limitazioni di giorni e orari.

Come effettuare una donazione

Nelle nostre filiali distribuite su tutto il territorio nazionale è ancora possibile per chiunque (anche non clienti Banco BPM) effettuare la propria donazione per sostenere la Fondazione AIRC. A fronte di un pagamento di dieci euro si riceve in cambio una confezione da 200 grammi di finissimi cioccolatini fondenti Lindt.

La donazione può essere effettuata:

Il raccolto sarà indirizzato alla ricerca sui tumori femminili e pediatrici, e alla divulgazione di informazione su prevenzione e cura contro il cancro e formazione di giovani ricercatori.

Messaggio pubblicitario a finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali si rinvia ai fogli informativi e/o alla documentazione contrattuale disponibili sul sito www.bancobpm.it e presso le filiali della Banca. Per l’emissione della carta di debito e della carta di credito la Banca si riserva la valutazione dei requisiti necessari alla concessione e dei massimali di spesa da assegnare alla stessa.

Banco bpm
Associazioni, Cooperative Sociali, Enti Religiosi