La Biblioteca Regina Margherita e i suoi servizi inclusivi per persone cieche e ipovedenti

La Biblioteca Italiana per i Ciechi rappresenta oggi la principale Istituzione al servizio dei non vedenti. Associazione non lucrativa, è stata creata nel 1928 per iniziativa dell’Unione Italiana Ciechi, dedicata alla Regina Margherita di Savoia.

Nata a Genova, trasferitasi a Milano, dal 1943 ha la sua sede a Monza e conta 17 centri dislocati su tutto il territorio nazionale per la consulenza tiflodidattica, oltre a un centro di documentazione a Roma.

Il patrimonio librario della Biblioteca è stato pazientemente costituito nel corso degli anni con gradualità e professionalità,  oggi vanta oltre 50 mila titoli tra opere in Braille, in caratteri ingranditi, audiocassette e formati digitali.

Associazioni

 

L’Associazione aggiorna costantemente la Biblioteca, grazie anche all’evoluzione tecnologica, la quantità e la qualità dei libri trascritti.

Collaboriamo con la Biblioteca Italiana per Ciechi dal 1999 grazie al servizio di conto corrente per il terzo settore. Siamo onorati di offrire servizi bancari convenienti ed efficienti alle organizzazioni che, come in questo caso, contribuiscono con il loro operato a offrire servizi inclusivi. Nello stesso tempo, lavoriamo per rendere i nostri servizi sempre più accessibili. Per la clientela ipovedente mettiamo a disposizione  appositi strumenti per l’utilizzo dei servizi digitali della banca, quali il token per operare via home banking e la carta di debito che consente il prelievo in autonomia.

 

 

Messaggio pubblicitario a finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali si rinvia ai fogli informativi e/o alla documentazione contrattuale disponibili sul sito www.bancobpm.it e presso le filiali della Banca. Per l’emissione della carta di debito e della carta di credito la Banca si riserva la valutazione dei requisiti necessari alla concessione e dei massimali di spesa da assegnare alla stessa.

Banco bpm
Associazioni, Cooperative Sociali, Enti Religiosi