Trattamenti di integrazione salariale ordinari o in deroga: la nuova soluzione di Banco BPM

Banco BPM ha aderito alla Convenzione del 30.3.2020 tra ABI e le Parti Sociali in tema di Anticipazione Sociale e ha attivato una soluzione per consentire di richiedere ai propri Clienti l’Anticipazione Sociale anche a distanza e a costo zero.

In aiuto alle famiglie italiane, Banco BPM ha previsto una nuova soluzione per i lavoratori destinatari di uno dei trattamenti di integrazione salariale ordinari o in deroga, per aiutarli ad affrontare le esigenze economiche durante l’emergenza COVID-19

La possono richiedere:

  • Lavoratori, compresi soci lavoratori, lavoratori agricoli e della pesca, destinatari dei trattamenti di integrazione al reddito previsti dagli articoli dal 19 al 22 del D.L. n.18 del 17 marzo 2020 e successivi
  • Dipendenti sospesi dal lavoro a zero ore, il cui datore di lavoro abbia fatto domanda di pagamento diretto da parte dell’INPS del trattamento di integrazione salariale ordinario o in deroga, come previsto dagli articoli dal 19 al 22 del D.L. n.18 del 17 marzo 2020 e successivi.

Come funziona?

E’ possibile richiedere l’Anticipazione per una durata massima di 7 mesi.

L’importo è accreditato direttamente sul conto corrente in essere presso Banco BPM fino ad un massimo una tantum di 1.400 euro, ridotto in caso di periodo di sospensione inferiore (sospensione per meno di 9 settimane a zero ore) o di lavoro part time.

L’Anticipazione termina nel momento in cui l’INPS versa all’interessato il trattamento di integrazione salariale ordinario o in deroga a copertura dell’importo erogato dalla Banca.

L’operazione è completamente gratuita: non sono previsti costi di attivazione né tassi di interesse sulla somma accreditata (TAN 0,00% e TAEG 0,00%).

Come si richiede l’Anticipazione Sociale?

E’ necessario presentare i documenti di seguito indicati e contattare la Filiale di riferimento per procedere con la richiesta:

  • Modulo di richiesta anticipazione (da compilare e sottoscrivere):
  • fotocopia documento d’identità in corso di validità (fronte e retro);
  • fotocopia codice fiscale (fronte e retro);
  • ultima busta paga;
  • permesso di soggiorno (se lavoratore straniero);
  • il modulo SR41 inoltrato dalla tua azienda all’INPS.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche si rinvia ai Fogli Informativi disponibili in Filiale e sul sito www.bancobpm.it. L’erogazione del finanziamento è subordinato alla normale istruttoria della Banca.