Quali sono i circuiti di pagamento e come funzionano

circuiti di pagamento sono società internazionali che consentono di effettuare pagamenti in modalità elettronica tramite le carte di credito e carte di debito. Nelle transazioni finanziarie veicolate da reti elettroniche (acquisti presso esercenti, acquisti online, prelevamenti presso sportelli automatici), i circuiti di pagamento rappresentano l’anello di congiunzione tra venditore e banca emittente di una determinata carta (di credito, di debito, prepagata).

Sicurezza, semplicità, praticità, possibilità di utilizzarli presso negozi tradizionali oppure online, sono le caratteristiche principali dei circuiti di pagamento, responsabili dell’evoluzione delle abitudini degli utenti in ambito acquisti e transazioni di denaro. Pagare con una carta di credito è una consuetudine che si sta consolidando nel tempo, anche per il notevole impulso dato dallo sviluppo del commercio online.

Tante carte di pagamento per tutte le esigenze

Il ruolo dei circuiti di pagamento

Al funzionamento di uno strumento elettronico di pagamento concorrono tre soggetti:

  • l’ente emittente, solitamente la banca, che emette la carta e stipula un contratto con l’utente in cui sono fissati tra l’altro limiti di spesa, modalità e tempi di utilizzo;
  • l’ente esercente, il venditore o il fornitore di servizi, convenzionato con un circuito di pagamento, che permette l’utilizzo della carta in sostituzione del denaro contante;
  • circuito di pagamento, una società internazionale (ma anche nazionale), che fornisce una propria rete di comunicazione e permette, tramite adeguate tecnologie elettroniche, di regolare le transazioni tra l’esercente e l’emittente.

In tal modo, quando un cliente effettua il pagamento usando la carta, la banca addebita la somma all’acquirente e trasferisce il denaro sul conto corrente del venditore, utilizzando la rete del circuito di pagamento.

Come agiscono i circuiti di pagamento

  • Verificano con l’emittente della carta se l’operazione può essere accettata.
  • Confermano al venditore che il pagamento può essere effettuato.
  • Eseguono il trasferimento della somma dall’emittente della carta al rivenditore.

I principali circuiti di pagamento

  • MasterCard è un circuito che fa riferimento ad un gruppo di 25.000 istituti bancari e finanziari mondiali che emettono le sue carte. Offre diverse tipologie di carte con servizi e limiti di spesa personalizzabili.
  • Visa fa invece capo a 21.000 istituti bancari nel mondo che emettono carte diversificate per quota annuale, servizi e limiti di spesa.
  • American Express è una società che opera nei servizi finanziari, assicurativi e di viaggio. Oltre dell’emissione, si occupa anche della gestione di carte di credito con costi annui crescenti e senza limiti di spesa prefissati.
  • Diners Club è una società che svolge attività nei servizi finanziari. Emette e gestisce direttamente carte di credito con costi annui e servizi diversificati.
  • Bancomat è un circuito di pagamento italiano che permette di prelevare contante dagli sportelli automatici (Bancomat), di pagare beni e servizi tramite i terminali POS (PagoBancomat) e anche di effettuare pagamenti istantanei sul web (Bancomat Pay).
Banco bpm
Vuoi maggiori informazioni sulle carte di pagamento?