Conto corrente bancario: news e approfondimenti

Conto corrente cointestato: quando aprirlo e caratteristiche

Il conto corrente cointestato è un conto corrente intestato a due o più persone (fisiche o giuridiche) che hanno gli stessi diritti di operare come titolari su di esso.

Come cambiare conto corrente

Costi di gestione del conto corrente troppo alti? Insoddisfatto della tua banca? Cambiare conto corrente, da luglio 2015, è diventato più semplice ed economico! In pochi passi, ti spiegheremo come gestire al meglio il passaggio da una banca ad un’altra, prestando la dovuta attenzione ai dettagli che potrebbero penalizzarti.

Come aprire un conto corrente

Il conto corrente è uno strumento utile per gestire la tua moneta, in contanti ed elettronica.

Codice bic swift, a cosa serve e dove trovarlo

Il codice SWIFT (chiamato anche BIC, Bank Identifier Code) è un codice di sicurezza assegnato dalla Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (da qui l’acronimo SWIFT) per identificare uno specifico istituto bancario: ad ogni codice SWIFT, quindi, corrisponde una banca.

Bonifico SEPA, che cos’è e come si compila

Il bonifico SEPA è un sistema di pagamento a disposizione dei clienti degli istituti bancari che si trovano all’interno dell’area SEPA, cioè l’area unica dei pagamenti in euro.

Bollo su conto corrente: cos’è e come si calcola l’imposta

Negli ultimi anni sono state apportate alcune modifiche alla disciplina relativa all’imposta di bollo su conti correnti e altri strumenti finanziari.

Assegno scoperto o a vuoto: che cos’è e quali sono i rischi

Cos’è l’assegno scoperto? L’assegno scoperto è un assegno che viene emesso senza che sul conto correlato vi siano soldi sufficienti a incassarlo.

Come richiedere l’accredito dello stipendio sul proprio conto corrente

L’accredito dello stipendio è il modo più comodo per ricevere il proprio reddito da lavoro.

Accredito della pensione sul conto corrente: ecco come fare

Sempre più pensionati scelgono l’accredito della pensione sul conto corrente e non è difficile capire il perché. Il denaro viene versato dall’INPS e rimane custodito sul conto corrente nella piena disponibilità del suo intestatario. Inoltre per pensioni sopra i 1.000 €.

Esiste per legge un limite al prelievo di contanti?

L’utilizzo dei contanti è da sempre, e negli ultimi anni in particolar modo, al centro di un acceso dibattito: c’è chi sostiene che sia arrivato il momento di pagare tutto con la carta di credito e chi, invece, è tanto abituato all’utilizzo dei contanti da non volervi rinunciare.