Pagamento delle bollette con domiciliazione bancaria: ecco come attivarlo

Pagare le bollette non è certo uno spasso: la spesa per i servizi essenziali – le utenze lucegasacquatelefono e internet – è una voce primaria del budget domestico, ma constatare gli aumenti in bolletta e fronteggiare i costi non aiuta il buonumore. Cercare di risparmiare sulle bollette e gestire facilmente i pagamenti diventa quindi fondamentale per ridurre lo stress. La domiciliazione bancaria è uno strumento utile per pagare entro le scadenze e tenere sotto controllo i costi.

Tanti conti correnti per tutte le esigenze

Domiciliazione bancaria delle bollette: quali i vantaggi e come funziona

Il primo vantaggio è quello di monitorare i consumi e le singole voci di spesa, confrontando le uscite periodo per periodo e conservando lo storico delle spese sostenute per pagare la bolletta del gas, la bolletta della luce e le altre utenze domestiche. Pagare le bollette online facilita questo compito, senza menzionare il risparmio di tempo e la comodità di effettuare i pagamenti con pochi click.

Con la domiciliazione bancaria delle utenze, gli importi vengono addebitati direttamente sul conto corrente senza bisogno di tenere a mente le scadenze, con il rischio di sostenere costi extra per gli eventuali ritardi. L’addebito non scatta immediatamente, ma solo il giorno della scadenza delle bollette: dal momento della ricezione delle fatture (via posta o via mail, in base agli accordi presi col gestore), il cliente ha a disposizione una finestra temporale utile a verificare la correttezza degli importi.

Attivare la domiciliazione bancaria per il pagamento delle bollette è molto semplice: la richiesta può essere fatta anche online, al momento della sottoscrizione di un nuovo contratto o per un contratto già in essere.

Banco bpm
Vuoi maggiori informazioni sui conti correnti?