Missione 1 del PNRR: Digitalizzazione, Innovazione, Competitività, Cultura e Turismo

06/06/2022

Cos’è la Missione 1 “Digitalizzazione e Innovazione” del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza?

La prima Missione del PNRR  mira a promuovere e sostenere la trasformazione digitale di imprese e Pubblica Amministrazione e la connettività dei cittadini, promuovendo allo stesso tempo l’innovazione del sistema produttivo e gli investimenti in due settori chiave per l’Italia: turismo e cultura.

La dotazione finanziaria complessiva ammonta a 49,04 miliardi di euro, di cui 40,3 provenienti dal PNRR e 8,74 dal Fondo Complementare.

Finanziamenti per il turismo?

PNRR – Missione 1: le componenti

La prima Missione si articola nello specifico in 3 componenti:

  1. Digitalizzazione, innovazione e sicurezza nella PA – l’obiettivo è quello di migliorare l’infrastruttura digitale della Pubblica Amministrazione accelerando l’interoperabilità tra i vari enti, incoraggiando la migrazione al cloud, aumentando i livelli di sicurezza dei sistemi, migliorando le competenze digitali del personale centrale e locale, rendendo più snelle le procedure e più semplice la burocrazia. Centrale anche l’innovazione organizzativa del sistema giudiziario.
  2. Digitalizzazione, innovazione e competitività nel sistema produttivo – previsti molteplici interventi trasversali ai settori economici. In prima linea gli incentivi agli investimenti tecnologici in ottica Transizione 4.0, il supporto all’internazionalizzazione delle PMI e alla competitività delle filiere industriali, la copertura del territorio nazionale con la banda ultra-larga.
  3. Turismo e cultura 4.0 – per il rilancio di due settori economici dotati di un ruolo particolare all’interno del sistema produttivo, sia in quanto espressione dell’immagine e del brand Italia, sia per il peso oggettivo nell’economia nazionale: non bisogna dimenticare che il solo turismo vale circa il 12% del Pil. Tra gli interventi previsti la rigenerazione del patrimonio culturale, religioso e rurale, il potenziamento dell’attrattività dei piccoli siti, la riqualificazione delle periferie urbane. Importanti gli investimenti in Industria Culturale e Creativa 4.0, per favorire la nascita di nuovi servizi digitali e innovativi e il supporto al turismo, che assumerà anche le forme del sostegno al credito e di incentivi fiscali a favore delle piccole e medie imprese del settore grazie alla creazione di un fondo ad hoc, che possa attrarre investitori privati (in accordo con la BEI- Banca Europea per gli Investimenti).

 

L’articolo è di carattere divulgativo aggiornato alla data di pubblicazione. Per conoscere l’offerta della Banca consulta l’area Prodotti.

 

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche si rinvia ai Fogli Informativi disponibili in Filiale e sul sito www.bancobpm.it. L’erogazione dei finanziamenti è subordinata alla normale istruttoria della Banca.