Come investire in borsa: 5 consigli sempre validi

Un investimento in borsa può essere dettato da diverse esigenze: far crescere il proprio capitale, integrare la pensione, ottenere una rendita periodica, far maturare interessi per una spesa futura (gli studi universitari dei figli, ad esempio). Qualunque sia il motivo per cui si decide di investire in borsa, è bene conoscere la struttura del mercato azionario e i principali indici di borsa, che rappresentano il pane quotidiano di ogni investitore.

Vai al massimo con il trading Webank

5 consigli sempreverdi per investire in borsa

  1. Fissare obiettivi ragionevoli. Guadagnare tanto e subito è molto difficile: è buona regola investire con criterio, valutando bene i potenziali rischi. Generalmente, se l’obiettivo è quello di integrare la pensione o far maturare degli interessi per far crescere il capitale (e sostenere una spesa futura), sarebbe meglio investire in strumenti che, in un determinato periodo di tempo, generano anche solo piccoli guadagni, ma presentano rischi più bassi.
  2. Ottica di lungo periodo. L’investimento di lungo periodo è sinonimo di maggior certezza. Perché? Il lungo periodo premia i business più forti, più solidi e stabili; nel breve periodo, invece, vi è il rischio che un titolo salga o scenda in maniera altalenante, con cambiamenti non sempre prevedibili che possono comportare perdite ingenti.
  3. Studiare. Investire in borsa richiede uno studio analitico dei dati di borsa, ovvero delle informazioni relative agli strumenti finanziari quotati. Non basta, infatti, farsi un’idea generica sull’andamento della borsa valori. È necessario condurre ricerche sui dati storici, oltre che su quelli attuali, e saper leggere i grafici, in modo da definire le strategie di investimento.
  4. Non solo tecnica. Conoscere i dati di borsa non è sufficiente, ma è necessario analizzare il valore di un’azienda nel suo complesso (si parla, in questo caso, di analisi fondamentale). Bilancio, utile lordo e utile netto sono solo alcuni degli strumenti utili a capire quale sarà l’andamento economico di un business.
  5. Avere pazienza. La pazienza di aspettare il momento giusto per comprare o vendere titoli, di elaborare una strategia e di modificarla se non si rivela vincente, di analizzare i dati per capire quali sono rilevanti e quali, invece, possono essere tralasciati.

 

Banco bpm
Vuoi maggiori informazioni sul trading?