Come prelevare allo sportello ATM (comunemente detto bancomat): le operazioni da fare

La carta di debito (spesso chiamata anch’essa bancomat) è una carta di pagamento – alternativa al contante – collegata al conto corrente bancario, che prevede l’addebito delle cifre spese contestualmente all’atto stesso della transazione.

Per capire cos’è una carta di debito (bancomat) è necessario conoscere, oltre alle modalità di gestione del denaro, le svariate operazioni che esso consente: dal versamento di denaro ai pagamenti virtuali, dalle ricariche telefoniche al pagamento di bollette. Tra le tante operazioni effettuabili, una merita particolare attenzione, per la sua diffusione e la sua utilità: il prelievo di denaro.

Carte di debito per tutte le esigenze

Come prelevare allo sportello ATM (comunemente detto bancomat)

Il bancomat (carta di debito) permette di prelevare denaro contante presso tutti gli sportelli automatici ATM (spesso appunto chiamati bancomat) presenti sul territorio nazionale e contraddistinti dal marchio del circuito di appartenenza della propria carta.

Per evitare spiacevoli sorprese, è bene ricordare che prelevando attraverso uno sportello della propria banca i costi dell’operazione sono pari a zero. Prelevare dall’ATM di una banca diversa dalla propria, invece, implica spesso dei costi di commissione variabili. Con la propria carta di debito, se appartenente ad un circuito internazionale, è possibile prelevare all’estero sostenendo, anche in questo caso, delle piccole spese di commissione. Se si conosce nei dettagli la procedura, questa operazione risulterà assolutamente semplice ed immediata ma, soprattutto, estremamente funzionale.

Vediamo insieme come prelevare allo sportello ATM (bancomat):

  • Una volta individuato lo sportello ATM presso cui recarvi, è necessario inserire la propria carta di debito (bancomat) nell’apposita fessura segnalata da una banda colorata e attenderne il riconoscimento.
  • Vi verrà quindi richiesto di inserire il codice PIN della carta per consentirvi l’accesso alle operazioni. Nel farlo, si consiglia di prestare massima attenzione: è sempre bene controllare che nessuno possa vedervi e, malauguratamente, prendere nota del vostro codice segreto. Inoltre, rimane sempre valida la precauzione di coprire con una mano il tastierino dello sportello ATM mentre si digita il proprio PIN. Il furto di credenziali può essere estremamente raffinato, ma saranno sufficienti delle piccole accortezze per non cadere in spiacevoli sorprese. Infine, si ricorda che una volta esauriti i tre tentativi per digitare correttamente il codice pin, la vostra carta di debito (bancomat) verrà bloccata: al terzo errore, infatti, lo sportello è programmato per ritirare la vostra carta o, in alternativa, restituirla bloccata. In questo caso, si consiglia di contattare il numero verde della vostra banca e procedere alla riattivazione o sostituzione della vostra carta.
  • Inserito il PIN, vi sarà chiesto di scegliere l’operazione desiderata. Tra le tante possibilità, la voce “prelievo” vi permetterà di prelevare denaro contante e portare a termine con successo la vostra operazione.
  • In seguito, vi sarà richiesta la cifra che si intende prelevare: vi saranno suggerite alcune somme prestabilite (50 euro, 100 euro, 200 euro, ecc.) ma ciò non esclude la possibilità di inserire manualmente una diversa cifra desiderata. L’operazione di prelievo di denaro contante è spesso vincolata da una soglia massima giornaliera e mensile, stabilita dal contratto firmato con la banca stessa al momento dell’apertura del conto corrente. Ricordate, infine, che al raggiungimento di questa soglia concorrono tutte le operazioni effettuate nell’arco di tempo indicato e non solo quelle relative al prelievo di contanti.
  • Confermata l’operazione sopra descritta, vi sarà data la possibilità di scegliere di stampare o meno la ricevuta, come promemoria della somma appena prelevata.

Al termine delle operazioni, in pochi secondi vi sarà riconsegnata la vostra carta ed erogato il denaro contante appena richiesto che è bene controllare corrisponda alla vostra richiesta.

Altre operazioni da effettuare con la carta di debito (bancomat) allo sportello ATM

Oltre al prelievo di contanti, sono numerose le operazioni che è possibile effettuare allo sportello ATM.

Vediamo di quali si tratta:

  • Monitorare i propri movimenti bancari, consultando il saldo e l’estratto conto del proprio conto corrente bancario;
  • Ricaricare la carta prepagata o il proprio credito telefonico;
  • Pagare utenze e bollettini.
  • Ad oggi, molti sportelli ATM, inoltre consentono di versare denaro contante o assegni bancari;

L’introduzione degli sportelli automatici ha rappresentato dunque un enorme vantaggio per chi svolge quotidianamente operazioni bancarie in totale autonomia, con la possibilità di effettuare le diverse operazioni in qualsiasi momento della giornata, sette giorni su sette e 24 ore su 24.

Banco bpm
Vuoi maggiori informazioni sulle carte di pagamento?