Quali sono le carte di debito più utilizzate e come si usano?

Cos’è la carta di debito? Spesso, di fronte a questo quesito, ci troviamo in difficoltà nel definire con certezza a quale tipologia di carta ci si riferisce.

La carta di debito, in primo luogo, è uno strumento di pagamento elettronico collegato direttamente ad un conto corrente. A differenza della carta di credito, è caratterizzata dalla formula “pay now”: ogni spesa effettuata, infatti, viene prelevata direttamente dal conto corrente al momento dell’acquisto.

Carte di debito per tutte le esigenze

Quali sono le carte di debito più utilizzate?

Conoscere quali sono le carte di debito è fondamentale per scegliere la tipologia che meglio si adatti alle proprie necessità di utilizzo.

Innanzitutto, è necessario considerare il circuito di pagamento che si occupa di trasmettere le richieste di spesa e le rispettive autorizzazioni, dall’esercente all’istituto emittente e viceversa. Ogni carta di debito è legata ad uno o più circuiti consentendo di effettuare prelievi e pagamenti tramite i terminali ATM e POS convenzionati con i medesimi. Nel panorama nazionale, i circuiti più utilizzati e diffusi sono Bancomat/ Pagobancomat e Maestro che si differenziano in base alle occasioni di utilizzo.

  • Le carte di debito Bancomat/ Pagobancomat sono le più diffuse in Italia e sono emesse dalle Banche che aderiscono ai circuiti nazionali in questione, entrambi parte del Consorzio Bancomat. In particolare, Bancomat è il circuito nazionale per il prelievo di denaro contante da sportello automatico ATM, mentre Pagobancomat è il circuito finalizzato all’acquisto di beni o servizi attraverso i terminali POS. Ai titolari in possesso di una carta di debito Pagobancomat è consentito effettuare operazioni di pagamento presso tutti gli esercizi commerciali convenzionati che espongono il marchio del circuito. Inoltre, alcuni terminali ATM, solitamente destinati ad operazioni di prelievo, sono dotati anche di funzionalità di pagamento (ricariche telefoniche, pagamenti di bollettini e imposte) collegati al circuito Pagobancomat: anche in questo caso, prima di procedere è necessario controllare che sia esposto il marchio.
  • La carta di debito Maestro possiede funzionalità di pagamento: è utilizzabile presso tutti gli esercenti POS convenzionati con il circuito internazionale Maestro e nazionale Pagobancomat, nel limite mensile unico di prelievo e pagamento. Per ciò che riguarda i prelievi di denaro contante, spesso questo tipo di carta si avvale del circuito Cirrus o, in alternativa, del marchio Bancomat. Inoltre, il circuito Maestro consente anche di prelevare denaro contante all’estero.

Ogni carta di pagamento è vincolata al proprio circuito di appartenenza, segnalato sulla vostra carta di debito. È bene ricordare che una carta di debito è associata a più circuiti, uno di prelievo e uno di pagamento, ed il codice PIN da utilizzare è il medesimo per entrambe le operazioni. Nella maggioranza dei casi, per rendere noto ai propri clienti a quali circuiti sono convenzionati, gli esercizi commerciali espongono sulle loro porte le vetrofanie con i marchi delle carte accettate.

Le operazioni effettuabili con la propria carta, oltre a quelle generiche sopra indicate, sono molteplici. Oltre ai servizi di prelievo e pagamento tradizionale, è ora possibile utilizzare la propria carta di debito Pagobancomat o Maestro per procedere con acquisti online e sfruttare la comodità dell’e-commerce anche tramite mobile banking.

Banco bpm
Tanti conti correnti per tutte le esigenze