Tempi di apertura di un conto corrente: quanto dura il procedimento?

Scegliere il conto corrente più adatto alle proprie esigenze significa valutare con attenzione una serie di parametri che ne determinano la convenienza. In primo luogo, è necessario prendere in considerazione il costo totale annuo del conto, dato dalla differenza tra gli interessi attivi sulla somma depositata, che variano in base all’Istituto di Credito, e i costi legati al canone e alle operazioni.

Per offrire un utile parametro di valutazione dei costi, ogni Banca mette a disposizione un Foglio Informativo del conto corrente, in cui è segnalato l’Indicatore Sintetico di Costo che stima le spese necessarie per l’apertura e la gestione del conto stesso: comparare i diversi Indicatori potrebbe essere un ottimo strumento per scegliere il conto più economico e adatto a voi.

Inoltre, una variabile da non sottovalutare risultano essere i tempi di apertura del conto corrente, soprattutto per chi ha necessità di effettuare operazioni bancarie prima possibile. Le tempistiche variano da una Banca all’altra, ma la procedura in genere è la stessa.

Tanti conti correnti per tutte le esigenze

Procedura e tempi di apertura di un conto corrente

Per aprire un conto corrente è necessario seguire alcuni step che vanno ad incidere sulle tempistiche. Il primo passo è la scelta della Banca e del conto più adatto alle proprie esigenze.

Per scegliere la soluzione migliore, bisognerà informarsi bene sulle offerte disponibili sul mercato e leggere i documenti informativi messi a disposizione della Banca, che vi mettono nelle condizioni ottimali affinché la firma del contratto di conto corrente sia a tutti gli effetti consapevole.

Il Foglio Informativo, ad esempio, vi illustrerà le caratteristiche e i costi del conto corrente e dei servizi associati: un documento fondamentale per conoscere le condizioni del vostro conto e le peculiarità dell’Intermediario con cui state per firmare un contratto.

Inoltre, all’interno del Documento di Sintesi, che normalmente costituisce il frontespizio del contratto, troverete tutte le condizioni economiche del vostro contratto, spiegate nei dettagli. Non dimenticate, infine, di leggere con attenzione l’Informativa sul trattamento dei dati personali, le Condizioni Generali, il Fascicolo dei Servizi Accessori e l’Informativa precontrattuale sui servizi a distanza.

In caso di dubbi, c’è sempre la possibilità avere chiarimenti su alcuni passaggi e caratteristiche del conto. Per avere assistenza, i canali che si possono utilizzare sono i moduli di contatto online, il telefono oppure lo sportello della filiale. sportello della filiale, il telefono oppure i moduli di contatto online.

Il passo successivo è quello di avviare la procedura per
aprire un conto corrente
, che nella maggior parte dei casi è snella e veloce: vi basterà tenere con voi i documenti necessari per l’identificazione e l’intestazione del conto e compilare il modulo predisposto dal vostro Istituto di Credito.

Subito dopo la firma del contratto, in genere il conto è già aperto, provvisto di IBAN e di coordinate bancarie, ma per attivarlo basterà fare un primo versamento, in contanti o tramite bonifico. Per utilizzare tutti i servizi di internet banking, bisognerà invece attendere i codici di accesso del nuovo conto corrente.

La Banca provvederà a recapitarli via mail, SMS o posta ordinaria, a seconda delle procedure previste dall’Istituto di Credito. Via posta o direttamente in filiale riceverete, inoltre, la carta di debito: seguendo le istruzioni, l’attivazione sarà semplice ed immediata.

Per sfruttare tutte le potenzialità del nuovo conto corrente, potrete in seguito richiedere il libretto degli assegni, la carta di credito e tutti gli altri servizi messi a disposizione dalla vostra Banca.

Quando si avvia la procedura in filiale, il conto è immediatamente attivo e operativo, infatti si possono da subito compiere operazioni dispositive allo sportello. Per l’operatività online, bisognerà invece attendere l’invio dei codici e in questo caso le tempistiche variano a seconda della modalità previste dall’Istituto di Credito.

Nel caso in cui si scelga la procedura online per l’apertura del conto corrente, sarà necessario attendere circa 15 o 20 giorni, in cui sono calcolati l’invio alla propria Banca del contratto firmato e la ricezione dei codici di accesso.

Le opportunità del conto corrente Banco BPM

Aprire un conto corrente Banco BPM porta con sé numerosi vantaggi, oltre alla varietà dei servizi offerti. Infatti, se durante la procedura di apertura del conto avete bisogno di aiuto, c’è la possibilità di ricevere assistenza, anche senza andare in filiale.

Potete mettervi in contatto con uno specialista attraverso diverse modalità, usando il numero verde, il form online o semplicemente presso lo sportello bancario. L’operatore vi guiderà passo per passo nella compilazione dei documenti necessari e l’apertura del conto corrente Banco BPM procederà senza intoppi, permettendovi di utilizzare i servizi bancari nel minor tempo possibile.

Banco bpm
Vuoi maggiori informazioni sui conti correnti?