Surroga del mutuo: posso richiederla anche per la seconda casa?

Il termine surroga viene utilizzato per definire l’operazione che permette di trasferire un finanziamento, che è stato acceso per l’acquisto e il pagamento di una abitazione, da un istituto di credito a un altro.

Questa operazione si verifica soprattutto quando il mutuatario si rivolge a una  nuova banca per ottenere condizioni e spese che risultano più convenienti per il suo mutuo.

In base a quanto previsto dalla legge Bersani del 2007, la surroga del mutuo è diventata una procedura del tutto gratuita.

Tramite la portabilità del mutuo il debitore può trovare condizioni più favorevoli per il proprio mutuo senza che la nuova banca possa chiedere il pagamento di commissioni o spese per istruttoria e per una nuova valutazione dell’immobile eseguita da personale specializzato.

Ma è possibile richiedere la surroga del mutuo anche per la seconda casa? O si tratta di un vantaggio concesso esclusivamente a coloro che hanno acquistato un immobile destinato ad abitazione principale?

Approfondiremo meglio questo argomento nei prossimi paragrafi.

Acquisto o ristrutturazione?

Surroga del mutuo per la seconda casa: è possibile richiederla?

Come sappiamo, la surroga del mutuo è un elemento preziosissimo che, in alcuni casi, può permettere di ottenere un grande risparmio: non è forse un bene trovarsi a pagare rate più basse o con tassi agevolati?

Non esistono dei requisiti o dei limiti relativi all’acquisto di una prima o di una seconda casa, in quanto la legge dichiara che è possibile procedere alla surroga del mutuo qualora le spese da sostenere risultino essere particolarmente costose e non si riesca così a gestire in maniera vantaggiosa il pagamento della rata col primo istituto di credito con cui si è attivato il mutuo.

Per procedere alla richiesta di surroga del mutuo sulla seconda casa è necessario verificare anzitutto che siano presenti tutti i presupposti individuati dalla legge e poi assicurarsi che questa risorsa possa risultare vantaggiosa e sia quindi una buona scelta.

Perché può risultare conveniente richiedere la surroga per il mutuo seconda casa?

Procedere con la richiesta di surroga del mutuo per la seconda casa può risultare davvero conveniente: se il nuovo istituto bancario individuato permette di accedere a maggiori benefici e vantaggi perché non trasferire il proprio mutuo?

Inoltre, quando si procede con la surroga del mutuo, il finanziamento dovrà essere trasferito alla nuova banca per un importo corrispondente al debito residuo. Le altre condizioni come la durata del mutuo, il tipo di tasso fisso o variabile, la periodicità della rata possono essere diverse da quelle previste inizialmente.

Dal momento che risulta impossibile aumentare l’importo residuo del mutuo, alcuni istituti potrebbero offrire a chi ha questa doppia esigenza l’alternativa della surroga con liquidità. In questo caso, non si può parlare di portabilità del mutuo ma di un nuovo finanziamento, andranno sostenuti i costi previsti dalla banca per un mutuo che nasce ex novo. Il vecchio istituto bancario presso il quale è stato acceso il mutuo non potrà in alcun modo opporsi alla surroga del mutuo, anche se per seconda casa, in quanto si tratta di un diritto del consumatore previsto dalla legge.

Per richiedere la surroga del mutuo non dovrai fare altro che ricercare una banca che possa offrirti delle condizioni migliorative rispetto a quelle attuali.

La nuova banca esaminerà la tua richiesta e, dopo aver valutato la presenza di tutti i requisiti utili all’accoglimento della pratica, contatterà il vecchio istituto bancario che entro 30 giorni dovrà inviare il nullaosta e dare via alla procedura di trasferimento del mutuo.

Conclusione

La surroga del mutuo per la seconda casa è senz’altro una risorsa preziosa che nel corso degli ultimi anni ha permesso a moltissimi debitori di godere di importanti risparmi sulle rate del finanziamento.

La surroga del mutuo riduce i suoi vantaggi se si è vicini all’estinzione naturale del mutuo: avendo già pagato gran parte degli interessi, risulterebbe probabilmente poco proficua e non permetterebbe di beneficiare di un vero risparmio.

 

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni economiche di tutte le tipologie di mutuo fare riferimento alle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto a Consumatori disponibili anche presso le filiali della banca.

L’erogazione del finanziamento è subordinata alla normale istruttoria da parte della banca. Il credito è garantito da un’ipoteca sul diritto di proprietà o su altro diritto reale avente per oggetto un bene immobile residenziale.

Banco bpm
Acquisto o ristrutturazione?