Rimborso assicurazione mutuo: cosa succede in caso di surroga?

Quando si è in procinto di richiedere un mutuo o un altro tipo di prestito sono molti gli interrogativi che emergono e i punti da approfondire a seconda della finalità o delle tipologie esistenti. Per essere sicuri di fare le scelte giuste, gli aspetti da esaminare con cura sono infatti numerosi.

Risalire a tutte le informazioni utili non è sempre facile come potrebbe sembrare: è necessario far luce sul mondo dei mutui procedendo a piccoli passi, per non lasciarci sfuggire gli elementi più importanti atti a soddisfare le nostre curiosità.

In questo articolo, in particolare, andiamo ad approfondire come avviene il rimborso dell’assicurazione nel caso in cui si decidesse di procedere con la surroga del mutuo.

Acquisto o ristrutturazione?

Assicurazione mutuo: cos’è e come funziona

L’assicurazione mutuo è una polizza facoltativa che può essere stipulata per tutelare la tua famiglia e la tua casa quando accendi un mutuo, oppure durante la vita del finanziamento al subentrare di eventi particolari capaci di incidere in maniera negativa sul pagamento delle rate, come ad esempio:

  • il decesso del mutuatario;
  • la perdita del posto di lavoro;
  • un ricovero ospedaliero;
  • situazione di sopravvenuta invalidità.

Attualmente, in Italia non è obbligatorio sottoscrivere un’assicurazione sul mutuo ma molti decidono di adottare questo strumento per tutelarsi e avere una copertura laddove dovessero manifestarsi degli eventi imprevisti che possono incidere sulla capacità di rimborsare le rate del mutuo.

Per avvalersi di questa risorsa è necessario richiedere e calcolare un preventivo per l’assicurazione  indicando tutte le informazioni importanti, come ad esempio i dati personali e il proprio stato di salute.

Quando si può chiedere un rimborso dell’assicurazione mutuo?

Quando si accende un mutuo si può associare ad esso un’assicurazione  che prevede la tutela dei pagamenti in caso di eventi imprevisti e impossibilità a saldarne le rate.

Esistono delle particolari condizioni per le quali è però previsto anche il rimborso dell’assicurazione del mutuo, ovvero la possibilità di rientrare in possesso del premio assicurativo residuo.

Il rimborso può avvenire, ad esempio, quando si procede all’estinzione anticipata del mutuo  o quando si decide di richiederne la surroga.

Estinzione anticipata e rimborso dell’assicurazione del mutuo

Qualora si dovesse decidere di saldare in un’unica soluzione tutto il debito residuo, richiedendo quindi l’estinzione anticipata del mutuo, per recuperare il premio assicurativo rimanente, basterà inviare una richiesta alla banca presso la quale è stata sottoscritta la polizza, solitamente tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Di norma la banca provvede al rimborso del premio di polizza non goduto entro trenta giorni.

Rimborso assicurazione mutuo per surroga: come funziona?

Altra condizione per la quale è previsto il rimborso dell’assicurazione mutuo è la surroga del mutuo stesso.

Nella maggior parte dei casi il premio assicurativo viene corrisposto in un’unica soluzione oppure viene distribuito su più rate che verranno restituite nel corso della durata del finanziamento. In ogni caso, qualora si dovesse optare per la surroga del mutuo, è bene sapere che è possibile trasferire l’assicurazione del mutuo presso un altro istituto di credito.

Avvalendosi dello strumento della surroga è infatti possibile trasferire il proprio mutuo in una banca diversa per poter beneficiare di migliori condizioni e di rate inferiori.

Qualora si decidesse di effettuare la surroga del mutuo non andranno sostenute spese e non verrà richiesta alcuna penale. Anche in questo caso può essere richiesto il rimborso dell’assicurazione. L’istituto di credito avrà circa 30 giorni di tempo per dar corso alla richiesta del cliente.

 

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni economiche di tutte le tipologie di mutuo fare riferimento alle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto a Consumatori disponibili anche presso le filiali della banca.

L’erogazione del finanziamento è subordinata alla normale istruttoria da parte della banca. Il credito è garantito da un’ipoteca sul diritto di proprietà o su altro diritto reale avente per oggetto un bene immobile residenziale.

Banco bpm
Acquisto o ristrutturazione?