Come pagare l’F24 online grazie all’internet banking

Per semplificare il versamento di tasse e contributi, oggi è possibile pagare l’F24 online, senza dover fare nessuna fila in banca o alla posta. Il pagamento telematico è obbligatorio per i titolari di partita IVA, ma anche chi non ha partita IVA può beneficiare di questa modalità.

Tanti conti correnti per tutte le esigenze

A cosa serve il modello F24

L’F24 è un modello usato per pagare imposte e contributi di diverso tipo, come l’IVA, l’Irpef, l’Imu, la Tares; in casi eccezionali è utilizzato anche per il pagamento del canone RAI. Il vantaggio del modello unificato F24 è la possibilità di compensare i pagamenti dovuti con il versamento di eventuali crediti, così da effettuare una sola operazione.

Il modello F24 editabile si può scaricare dal sito dell’Agenzia delle Entrate, dove è possibile trovare anche le istruzioni per la compilazione dell’F24. I primi campi da compilare sono quelli relativi ai dati anagrafici del contribuente e al suo codice fiscale.

Il modulo è diviso in sezioni, ognuna dedicata ad un tipo diverso di pagamento. Il contribuente dovrà compilare la sezione relativa all’imposta da pagare e indicare i seguenti dati:

  • L’importo;
  • Il codice tributo;
  • L’anno a cui si riferisce l’imposta;
  • La rata che si sta pagando, in caso di pagamento rateale;
  • Eventuali crediti;
  • Il saldo finale, che andrà inserito in fondo al modulo e non può essere mai negativo.

Il modello F24 ordinario viene utilizzato per il versamento di tributi, contributi e premi come:

  • Imposte sui redditi e ritenute alla fonte;
  • IMU, IVA, IRAP;
  • Addizionale regionale o comunale all’Irpef;
  • Contributi e premi INPS, INAIL, INPGI;
  • Interessi in caso di pagamento rateale.

È inoltre utilizzato per pagare tutte le somme dovute (compresi interessi e sanzioni) in caso di:

  • Liquidazione e controllo formale della dichiarazione;
  • Avviso di accertamento;
  • Conciliazione giudiziale;
  • Ravvedimento.

Come pagare l’F24 online

Il pagamento dell’F24 tramite internet banking è una delle modalità di pagamento più apprezzate poiché senza muoversi da casa e in tutta comodità, il contribuente può compilare il modulo direttamente online e inoltrare il pagamento con pochi click.

Quando si sceglie di pagare l’F24 online, il saldo avviene mediate addebito diretto su conto corrente e il sistema di internet banking permette di stampare la ricevuta.

Per pagare un F24 non è più necessario scaricare il modulo online, perché molto spesso il modello si trova già nella propria area privata, già in parte precompilato con i propri dati anagrafici, così da semplificare l’operazione.

Si tratta senza dubbio di una bella comodità, soprattutto per chi effettua pagamenti periodici o a scadenze prestabilite. Il pagamento dell’F24 diventa quindi più facile e veloce, senza inutili perdite di tempo.

Banco bpm
Vuoi maggiori informazioni sui conti correnti?